41 mil di euro: ecco cosa si poteva fare

Al posto di non prendere i 41 milioni di euro (quasi 80 miliardi di vecchie lire – 79.387.070.000) che gli spettavano… l’M5S avrebbe potuto :

  • creare lavoro per i giovani finanziando nuove promettenti startup Italiane che hanno bisogno di soldi per iniziare a “produrre” –  con 10 milioni di Euro si possono finanziare almeno una ventina di giovani aziende, che iniziano a produrre, creano lavoro e creano indotto.
  • sistemare una scuola per Regione con qualche milione, un gesto sia simbolico che pratico – 20 milioni
  • prendere un vero staff di esperti del web per sistemare tutti i problemi che ha il blog, lo streaming, le infrastrutture etc etc. – 500.000 euro/anno per 4 anni = 2 milioni
  • togliere la pubblicita’ dal blog che non e’ piu’ un blog personale di un comico italiano ma il sito ufficiale di un movimento che corrisponde, secondo le ultime elezioni, al 25% degli Italiani – stimato 1 milione all’anno = no pubblicita’ per 5 anni – 5 milioni di euro
  • aiutare il comune che volevano aiutare con i soldi dei donatori – 350.000 euro + aiutare altri 8 comuni con la stessa cifra = ~3 milioni di euro
  • resta 1 milione… a Gino Strada per il suo nuovo progetto? che dite?

Poche buone cose, pratiche e concrete ed anche simboliche.

Chi avrebbe il coraggio di gridare allo scandalo?

Chi potrebbe dire qualcosa di come sono stati spesi i “soldi degli Italiani” ?

Dare i soldi indietro e’ solo una mossa strategica volta a provocare gli altri partiti e a non cambiare nulla.

Eliminare il finanziamento pubblico ai partiti e’ solamente un modo per favorire i grandi partiti attualmente attivi senza dare alcuno spazio ad eventuali nuove formazioni politiche che potrebbero nascere nei prossimi anni.

I rimborsi elettorali vanno verificati attentamente, regolati, controllati, perseguite seriamente tutte le eventuali irregolarita, ma non e’ democratico abolirli.

Annunci
Tagged with: , , ,
Pubblicato su Democrazia Web, Web Alternativo
One comment on “41 mil di euro: ecco cosa si poteva fare
  1. Guido Mastrobuono ha detto:

    Anche Giuda, con i 30 denari, progettava di fare opere di bene.
    A parte le battute, la politica é fatta di gesti simbolici e sostanziali e la restituzione di quel denaro che il M5S considerava illegale é un gesto sia simbolico che sostanziale.
    Se ti offrono denaro ottenuto con lo spaccio di droga affinché tu ne faccia opere di bene tu lo accetti? E non ti rendi conto che destinandolo ad opere di bene tu stai nobilitando tutto il gettito dello spaccio che, per la maggior parte NON é destinato ad opere di bene.
    Secondo me, con il finanziamento pubblico illegale ai partiti é la stessa cosa.
    I soldi sporchi non vanno mai toccati in quanto lo sporco tende troppo facilmente a propagarsi.

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...